COS’È IL CIBO BIOLOGICO

COS’È IL CIBO BIOLOGICO?

Negli ultimi anni, si parla spesso della degradazione ambientale e del crescente aumento del consumo di cibi non sani derivata da un’ estrema industrializzazione. Come modo per cercare di contribuire a ridurre queste due situazioni, sta guadagnando terreno il chiamato cibo biologico, caratterizzato per essere composto di prodotti a base naturale, senza elementi artificiali e rispettando l’ambiente in cui si coltivano.

Molte sono le domande che coinvolgono questo alimento in crescita. Una, per esempio, è sulla la confusione tra il termine cibo biologico, biologico e organico. Tutti sono sinonimi, quindi quando vedete i prodotti classificati con uno dei tre termini, stiamo parlando dello stesso.

Agricoltura Biologica
Questo tipo di agricoltura è vista da tanti come un modo di tornare alle nostre radici nella cultura alimentaria. Questo si traduce in ortaggi, vegetali, cereali e altri alimenti coltivati in terreni privi di pesticidi e altre sostanze chimiche. Inoltre, i terreni agricoli non sono sfruttati al massimo, ma nel rispetto dei cicli di rigenerazione. La salvaguardia dell’ambiente è quindi fondamentale.

L’allevamento ecologico del bestiame
Come nella agricoltura si sta cercando di ottenere carne, uova, latte e altri prodotti il ??più naturale possibile. Il più importante è il rispetto per gli animali e l’ambiente in cui vengono allevati. Molti dicono che il cibo biologico, le verdure e ortaggi biologici hanno un sapore diverso da quelli ottenuti industrialmente, ma forse abbiamo dimenticato il vero sapore di questi alimenti.

Alcune delle richieste che vengono fatte per il trattamento di questi animali è che la maggior parte provengano della zona in cui la razza è originaria, così si cerca che gli animali abbiano un numero minore de malattie, che mangino biade biologiche non modificate artificialmente e che abbiano dei pascoli a totale disposizione senza alcun fertilizzante. Anche non gli si devono dare nemmeno farmaci che alterino i loro cicli riproduttivi e modo di crescita. Naturalmente dovrebbero avere una maggiore libertà che quella delle aziende industriali.

La domanda di questo tipo di cibi è in aumento, così l’offerta e la varietà dei prodotti è in crescita. Ci sono già molte aziende, supermercati, ecc, che hanno sui loro scaffali prodotti d’agricoltura ecologica e d’allevamento ecologico del bestiame.

Questa crescente offerta e la domanda e l’inclusione di alcuni prodotti non biologici in quanto tali, ha portato alla regolamentazione di questi alimenti.