COME SMACCHIARE I TESSUTI

COME SMACCHIARE I TESSUTI

Vediamo alcuni consigli su come smacchiare i tessuti in modo facile ed efficace.

Come smacchiare i tessuti: macchie di cioccolato, frutta, birra, bibite.

Immergere la parte macchiata in una soluzione di latte, alcool e limone. Dopo procedere al lavaggio normalmente.
Come smacchiare i tessuti: macchie di carta carbone
Immergere la parte interessata nella benzina e risciacquare abbondantemente in acqua.

Come smacchiare i tessuti: olio, vino, caffè.
Inumidire la parte interessata con qualche goccia di aceto. Trattare con il vapore di un ferro da stiro sulla macchia dal rovescio del tessuto. In questo modo lo sporco fuoriesce dalla parte opposta. Si consiglia di metterci sotto una spugna per assorbire lo sporco.

Come smacchiare i tessuti: macchie di sudore.
Immergere la parte interessata con bicarbonato di sodio: grazie alla sua alcalinità reagisce all’acqua producendo ossigeno attivo sulle macchie

Come smacchiare i tessuti, consigli utili.

– La gomma da masticare attaccata al tessuto si rimuove mettendo il capo in congelatore, si staccherà facilmente.
– Il rossetto difficilissimo da togliere, specie sui tovaglioli, viene via con alcool premendo bene sulla macchia senza strofinare.
– Il succo di limone ha un forte potere sgrassante sulle macchie vecchie. E’ sufficiente tagliarlo a metà, sfregarlo sulle macchie e risciacquare con acqua tiepida.
– Per gli indumenti delicati come lana e seta è consigliabile utilizzare un detersivo liquido: quello in polvere è più efficace contro lo sporco ostinato e sul colore bianco, ma è aggressivo sui colori e sulle fibre naturali.

(Fonte: Donna Moderna)